L’albero della Vita

Con  l’approssimarsi dell’autunno ci sentiamo tutti più in vena di riflessioni di ampio respiro…Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo?

Le parole di Bert Hellinger ci aiutano a focalizzare i nostri pensieri su ciò che davvero conta.

“Ho dinanzi a me l’immagine di un albero. In autunno il vento soffia e disperde i semi. Un seme cade su terreno fertile, l’altro su terreno roccioso. Ogni seme deve crescere lì dov’è caduto. Non può scegliere il luogo. Così neanche noi possiamo scegliere i nostri genitori. Loro sono il luogo sul quale la nostra vita germoglia, solamente lì con loro. Ma indipendentemente dal fatto che il seme di un albero cada su terreno fertile o su terreno pietroso, indipendentemente da come possa crescere, sempre un albero sarà. E porterà i suoi frutti. I suoi semi saranno di nuovo dispersi e lo stesso albero crescerà in modo diverso in luoghi diversi. Per poter realmente crescere dobbiamo dunque acconsentire al luogo sul quale siamo caduti, qualsiasi esso sia. Indipendentemente dal fatto se porta con sé “vantaggi” o “svantaggi”, ogni luogo  costringe a una crescita particolare. Offre delle opportunità particolari e pone determinati limiti. Ma la vita in sé è pura e vera, in un luogo come nell’altro.”

Da uno scritto di Bert Hellinger



Lascia un commento