Le costellazioni, una sintetica presentazione

Le costellazioni racchiudono in sé in maniera sorprendentemente semplice e fruibile, aspetti teorici e metodologici della Gestalt, dell’Analisi Transazionale, dello Psicodramma di Moreno, della PNL, della teoria dei campi morfogenetici di Rupert Sheldrake e della teoria sistemica. Nascono grazie a Bert Hellinger e si sono da sempre dimostrate efficaci e potenti per  dipanare  dinamiche familiari anche molto complicate e complesse. Oggi sono diffusissime in tutto il mondo e ovunque vengano applicate,  contribuiscono a diffondere e amplificare una cultura orientata all’inclusione e all’integrazione,  portando alla luce “catene” familiari che si trasmettono di generazione in generazione e che possono tradursi in difficoltà a vari livelli, disturbi, vere e proprie malattie , insuccessi e tanto altro . In modo apparentemente molto semplice, attivano profondi movimenti  di avvicinamento e riunificazione di ciò  che  è rimasto separato anche da parecchie generazioni, e oggi crea difficoltà.

In ambito lavorativo oggi raccolgono ampi consensi e  diffusione a macchia d’olio (anche se non sempre viene utilizzato il termine “costellazioni”) in organizzazioni aziendali, nelle imprese, in associazioni e ovunque vi siano gruppi di persone che interagiscono.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.