top of page

Donne, imprenditrici, autostima e dintorni

Aggiornamento: 7 nov 2023

Il tempo vola, non c’è che dire… siamo nuovamente al mese di maggio e pare che un anno sia durato lo spazio di un battito di ciglia.

Gli eventi accaduti nel corso di quest’anno sono stati molti, a vari livelli e noi, imperterrite proseguiamo nel voler “fiorire a noi stesse qualche petalo in più”, come sempre sostenute dalla connessione con Madre Natura che in questo mese con le sue copiose fioriture, mostra quanto la vita voglia sempre andare avanti verso nuovi colori, opportunità e aperture, nonostante tutto ciò che accade intorno.

Non è sempre facile conciliare vita lavorativa e personale, ed evito di aprire questo capitolo su cui già si scrive e si dibatte da tempo e desidero invece condividere una semplice ma potente ricetta, ovviamente già sperimentata, che fornisce un sostanziale aiuto nell’accrescere la nostra autostima realizzando passo dopo passo i progetti che più ci stanno a cuore, che siano lavorativi o di altra natura.


Una domanda

Partiamo dalla domanda: cosa vorremmo realizzare in questo mese così speciale per noi donne? Quali desideri vivono nel nostro cuore?


Trovata qualche risposta sincera, creiamo interiormente lo spazio per rivolgerci un pizzico di attenzione in più ogni giorno; teniamo ben presente che senza questo incipit di creazione dello spazio interiore, dopo i primi tentativi, falliremo miseramente;

passiamo poi all’azione: ogni giorno compiamo azioni anche molto semplici per realizzare i nostri desideri. Ogni giorno? Beh, sarebbe l’ideale…

Ma se proprio abbiamo tante resistenze interiori che ancora ci sabotano, del tipo: non ho tempo, ci sono urgenze più importanti, oggi proprio è stata una giornata così intensa da non avere avuto un attimo di respiro, ho partecipato a riunioni fiume, avevo una serie di appuntamenti incalzanti…e via di seguito... possiamo farlo ogni due o tre giorni e poi…


CELEBRIAMO il nostro impegno.

Perchè "occorre celebrare???"

Perchè la mente è un'abile sabotatrice!

Se non ci alleniamo costantemente nel celebrare le nostre azioni anche minime, ci dirà che non siamo capaci di cambiare, che tutto è inutile, che non ce la faremo mai... è chiaro no???

E noi invece impariamo a riconoscere il nostro impegno e, procedendo in questo modo, ci sarà anche più facile riconoscere i meriti di chi ci sta intorno. Funziona così… riconosciamo anche negli altri ciò che “scopriamo” in noi stessi.


Come si fa a celebrare?

Basta concedersi un piccolo "regalino", secondo i propri gusti e abitudini; non occorre pensare a chissacché. Mai lasciare privi di celebrazione i nostri piccoli - grandi traguardi... altrimenti siate certe che la vocina che ci sussurra che "non siamo abbastanza" e che ci siamo messe in mente solo sogni irrealizzabili, diventerà possente ed assordante.


Una riflessione

Celebrando i nostri piccoli ma importantissimi traguardi, questa vocina si ridurrà ad un bisbiglio flebile… fino a sparire per lasciare il posto alla soddisfazione di noi stesse, proprio così come siamo, fiorite alla nostra meravigliosa unicità, sia che siamo mamme, imprenditrici, lavoratrici o altro ancora. Seguendo questi semplici accorgimenti, ci ritroveremo accresciute nell’autostima e libere dalla necessità di riconoscimento da parte di altri, il che è un vero e proprio traguardo di cui essere fiere.



Titolo: Donne, imprenditrici, autostima e dintorni....

Durata: 1 min ca




Se condividi l’articolo e/o se lasci un commento, ne siamo felici.

Post recenti

Mostra tutti

Комментарии


bottom of page